ZFU: A CHE PUNTO SIAMO? VERTICE, A PALAZZO S. GIACOMO, TRA LE 22 CITTA’ DI ZFU ALLA PRESENZA DEL SINDACO DI NAPOLI, IERVOLINO

L’Associazione ZFU Italia, con il Presidente in carica Eugenio Zolfo, il Vice Presidente Ninni D’Aguanno e il Segretario, Nino Liantonio (anche con mandato di rappresentanza delle città ZFU di Crotone e Mondragone), ha preso parte all’incontro svoltosi stamane e organizzato dall’ANCI presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo a Napoli, per fare il punto sulle sorti delle Zone Franche … Continua a leggere

La fabbrica del diritto – Bruno Leoni (1913-1967)

L’esperienza contemporanea, del diritto di oggi che nega quello di ieri sera ed è negato da quello di domani mattina; delle duemila leggi fabbricate ogni anno da cinquecento persone nel nostro o in altri paesi, senza che la maggior parte dei cittadini ne conosca neppure l’esistenza; il carattere evidentemente effimero di molta attività legislativa, dovuta al prevalere di non meno … Continua a leggere

decreto esonero versamenti contributi previdenziali

DECRETO 1 DICEMBRE 2009 DETERMINAZIONE DEL MASSIMALE DI RETRIBUZIONE AI FINI DELL’ESONERO DAL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI   IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI Visto l’art. 1, comma 341, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, come sostituito dall’art. 2, comma 562, della legge 24 dicembre 2007, n. 244; Vista in particolare la lettera d) del … Continua a leggere

Argomento: TUTTI GLI EMENDAMENTI ALL’ART. 43 (PARTE III)

43.30 DELLA SETA, FERRANTE, CHITI, DE LUCA, MAZZUCONI, MOLINARI, RANUCCI Al comma 2, lettera a), sopprimere le parole: «; i provvedimenti conclusivi di tali procedimenti si intendono senz’altro positivamente adottati entro 30 giorni dall’avvio del procedimento se un provvedimento espresso non è adottato entro tale termine». 43.31 SERRA, INCOSTANTE, LEGNINI, BASTICO, BIANCO, CECCANTI, MAURO MARIA MARINO, SANNA, VITALI, ADAMO, ANTEZZA … Continua a leggere

Argomento: TUTTI GLI EEMNDAMENTI ALL’ART. 43 (PARTE II)

amninistrazioni nei confronti delle imprese» di seguito denominato «Fondo» al quale vengono riassegnate le dotazioni in conto residui e quelle relative a residui passivi perenti, previamente versate in entrata, relative a debiti scaduti ed esigibili alla data del 31 dicembre 2009, derivanti dalla fornitura di beni e servizi alle amministrazioni pubbliche, ceduti alla Cassa Depositi e Prestiti dai fornitori sulla … Continua a leggere